“Autostop per l’Himalaya” di Vikram Seth

 

Uno zaino, una sacca e qualche libro, ecco cosa il giovane Vikram decide di portarsi dietro, per affrontare un viaggio che non credeva di poter mai fare.
“Autostop per l’Himalaya” è il diario di viaggio dello scrittore indiano Vikram Seth.

All’età di ventotto anni, mentre studiava all’Università di Nanchino, in Cina, Vikram ha la fortuna di ottenere un insperato visto per entrare in Tibet entro il mese di agosto. Ha poco tempo per decidere e così, senza troppa preparazione, si mette in cammino scegliendo la modalità dell’autostop, facendo affidamento su un po’ di fortuna e sulla disponibilità dei camionisti che trasportano merci tra i due territori. Continue Reading…

“Il ragazzo selvatico” di Paolo Cognetti

Recensione di Il ragazzo selvatico

 

Paolo Cognetti è un giovane e talentuoso scrittore italiano, ha pubblicato raccolte di racconti, un romanzo e una guida letteraria.
Il ragazzo selvatico, uscito nel 2013, è invece un diario di montagna, il resoconto reale delle esperienze vissute in una baita e nella natura circostante.

Continue Reading…

“Cime tempestose” di Emily Bronte

Cime tempestose, unico romanzo di Emiliy Bronte, fu pubblicato nel 1847 col titolo originale di Wuthering Heights esotto lo pseudonimo di Ellis Bell.

Pochi sono i dati biografici che abbiamo sull’autrice, ma ci bastano per comprendere quanto di personale ci sia nella sua opera. Primi tra tutti, i luoghi di ambientazione: la natura è visione d’incanto, più che cornice è tela su cui si dipingono le vicende. Si manifesta nella sua dualità: prima tremenda, fredda, agitata dai suoi stessi venti, indurita dalle sue rocce, poi rinata, intiepidita dal sole, verde di brughiera, sostegno alla vita nuova di piante e animali. Continue Reading…